Il 2014 si chiuderà con 507 milioni di euro di titoli scambiati nel mercato dei TEE

Sky_with_puffy_clouds

É boom del mercato dei Titoli di Efficienza Energetica. Nel 2013 i titoli scambiati sono stati 6 milioni, per un controvalore di oltre 700 milioni di euro. I dati sono stati diffusi da Avvenia (www.avvenia.com), la società italiana impegnata nella White Economy e nella sostenibilità ambientale, che ha anche elaborato una stima di chiusura per quest’anno. Tenendo in conto l’andamento del mercato dei TEE in base ai valori cumulati nelle prime 19 sessioni di quest’anno, le stime di Avvenia evidenziano che il 2014 si chiuderà con 4,1 milioni di TEE scambiati, per un controvalore di 507 milioni di euro. Un po’ meno dell’anno precedente, ma anche quest’anno il mercato evidenzia un trend comunque positivo che, sempre secondo le stime di Avvenia, porteranno ad un incremento di emissioni di Titoli di Efficienza Energetica per oltre 100 milioni di euro. «Il meccanismo dei TEE si è dimostrato capace di supportare la realizzazione di oltre il 50% dei risparmi energetici conseguiti a livello Paese e circa l’80% dei progetti legati ai TEE è di natura industriale» commenta l’ingegner Giovanni Campaniello, fondatore e amministratore unico di Avvenia. Quest’anno si chiuderà dunque il primo decennio dei TEE con un volume di 30 milioni di titoli scambiati e un controvalore di 3.694 milioni di euro. (europress).

Sky_with_puffy_clouds