Al Salone del Mobile di Milano 2013 regna il tax free shopping

Partenza d’anno positiva per il tax free shopping milanese: nei primi due mesi del 2013 gli acquisti dei turisti extra europei sono cresciuti del 16%, arrivando a rappresentare il 36% del mercato tax free nazionale con uno scontrino medio tra i più elevati, 838 euro. Si attendono risultati positivi anche per i mesi primaverili, soprattutto in Aprile grazie alla nuova edizione del Salone del Mobile, che dovrebbe determinare un deciso incremento del numero di stranieri a Milano.

Si conferma così il trend positivo registrato nel 2012, che si era chiuso con una crescita del 33%. Questo è quanto emerge dagli ultimi dati di Global Blue, società leader mondiale nella fornitura di servizi e prodotti a viaggiatori, esercenti e società finanziarie.

 

“Secondo le nostre stime, durante il Salone del Mobile il business del tax free shopping nell’area milanese dovrebbe crescere del 25% rispetto alla scorsa edizione. Prevediamo infatti l’arrivo di un gran numero di turisti extra europei, soprattutto Cinesi e Russi. Si tratta di una clientela con particolari caratteristiche ed esigenze e, per questo, Global Blue ha predisposto presso l’Aeroporto di Malpensa una massiccia presenza di personale madrelingua russa e cinese, per cercare di supportarli al meglio, anche nello svolgimento delle pratiche di rimborso dell’Iva” commenta Alessandro Ciambrone, Vice President Refund Operations di Global Blue Italia.

 

A trainare il Tax Free milanese nei primi due mesi del 2013 sono ancora una volta i Russi, che hanno realizzato da soli il 40% degli acquisti (+20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno), seguiti dai Cinesi che, con il 15 % del mercato tax free cittadino sono gli altri top spender. Anche se con un peso notevolmente inferiore, gli Ucraini sono gli altri principali acquirenti (5% delle vendite) insieme ai Giapponesi (4%), nonostante i loro acquisti abbiano fatto registrare un calo del 22% rispetto a febbraio 2012.

Le principali vie dello shopping si confermano Via Montenapoleone (27% delle vendite, +17% rispetto a febbraio 2012) e Piazza Duomo (20%), seguite da Via Della Spiga e Corso Vittorio Emanuele, entrambi con l’8% delle spese tax free, una posizione che, in questa speciale classifica, a fine 2012 era occupata da via Pietro Verri.

Che cosa comprano i turisti extraeuropei a Milano? Soprattutto abbigliamento e accessori (66% dello shopping totale, con una spesa media di 733 euro), ma è la gioielleria a far registrare lo scontrino medio più elevato, ben 5.347 euro.

Global Blue, sempre nell’ottica di supportare al meglio la clientela extra UE, sarà presente al Salone Internazionale del Mobile con un proprio Punto di Rimborso.