BBC: documentario shock su un malato di cancro, polemica in Inghilterra

bbc

Se qualche tempo fa ci avessero detto che sulla blasonata e autorevole Bbc avessero mandato in onda un signore anziano che muore in prima serata, sicuramente non ci avremmo mai creduto.

E invece, è la realtà. Lo show del primo canale della Bbc ha attirato sulla televisione di servizio pubblico del Regno Unito accuse di mancanza di sensibilità e di strumentalizzazione per aumentare gli ascolti.

Gerald, un malato terminale di cancro, aveva 84 anni quando sono stati filmati gli ultimi momenti della sua terribile agonia.

La testa appoggiata al cuscino, gli occhi che si rovesciano all’indietro negli istanti estremi prima di morire. I familiari affranti che gli tengono la mano al suo capezzale.

Secondo la Bbc lo scopo del programma è del tutto scientifico: la morte di Gerald, era stata filmata assieme agli ultimi due mesi di battaglia del vecchio contro il cancro per il programma “Inside the Human Body”, dentro il corpo umano, in onda alle 21. Una sorta di reality giocato all’interno di Gerald.

La scena della morte, sicuramente la più discussa, girata il primo gennaio, dura circa 5 minuti, con una voce fuori campo che spiega cosa succede nel corpo dell’anziano i cui organi vitali cedono progressivamente.

Il programma è stato attaccato duramente, soprattutto per mancanza di sensibilità.

Le critiche a “Inside the Human Body” si aggiungono a quelle di cui la tv di servizio pubblico è stata bersaglio quando ha filmato un uomo che si toglie la vita in una clinica svizzera per l’eutanasia.

La Bbc non è nuova quindi a questo genere di polemiche.
La cosa su cui riflettere, mettendo momentaneamente da parte le questioni etiche tirate in ballo dal programma, è il messaggio che il documentario porta nelle case inglesi.