Beatificazione Papa Giovanni Paolo II: comincia la settimana del business dei fedeli

Ormai manca davvero poco a una delle giornate più attese dell’anno. Quest’anno il 1 maggio, al contrario degli anni passati, non sarà ricordato per il Concertone a Piazza S.Giovanni, o per la Festa dei Lavoratori, ma bensì per la beatificazione di Giovanni Paolo II.

Attesa con trepidazione dai fedeli di tutto il mondo, la beatificazione di Giovanni Paolo II è considerato l’evento dell’anno, anzi del decennio.

Per Roma tre giorni di passione, pieni zeppi di appuntamenti che si concluderanno il 1 maggio con la cerimonia di Beatificazione in Piazza San Pietro.
Attesi circa due milioni di persone, tra turisti, romani e pellegrini da tutto il mondo.

Con oltre 3 mila operatori a disposizione, l’organizzazione dell’evento interesserà tutta la città. Riservati cinquemilaquarantasei posti pullman pronti ad accogliere fino a 267.438 persone. Una città in movimento.

Mobilitati autobus, metropolitane, e navette in direzione San Pietro. Inoltre, all’aeroporto di Fiumicino sarà attiva un’ulteriore navetta. Saranno circa 35 i punti di accoglienza e assistenza a fedeli e turisti sparsi per la città, dal Circo Massimo, alle Stazioni Metro, arrivando fino al Porto di Civitavecchia.

Attivati e potenziati i consueti numeri verdi Chiama Roma 060606 e Turismo Cultura Spettacolo 060608, affiancati anche un sito web in quattro lingue www.beatusjp2.comune.roma.it dedicato esclusivamente alla Beatificazione di Giovanni Paolo II.

Per quanto riguarda gli eventi organizzati in tutta la città, un ampio cartellone, fitto di proposte.

La mostra “Karol il papa dei popoli”, allestita dal 29 aprile al 13 maggio 2011 in Piazza della Repubblica e in contemporanea a Cracovia, che presenterà una scelta di foto dedicate a Giovanni Paolo II, disposte su quattro parallelepipedi e un cubo, sarà solo una delle iniziative.

Da sottolineare l’evento organizzato a Piazza del Campidoglio il 2 maggio, la grande festa “Giovanni Paolo II e Roma: Memoria e Gratitudine”, con il concerto dell’Orchestra Stabile di Sanremo, diretta da Fabrizio Santori.

A seguire si alterneranno sul palco i veterani della musica italiana, tra cui Amedeo Minghi, Tosca, i Matia Bazar, la Premiata Forneria Marconi e Roby Facchinetti. Anche la musica classica renderà il suo omaggio con l’esecuzione di una suggestiva Ave Maria cantata sull’intermezzo della Cavalleria Rusticana.