Bin Laden morto, intervento del presidente Obama in tv

Gli Stati Uniti continuano a discutere della morte di Bin Laden.
E’ proprio il Presidente Barack Obama, durante un’intervista alla Cbs ad annunciare: “La morte di Bin Laden non mi ha tolto il sonno. Bin Laden ha ucciso sul suolo americano e ha meritato quello che ha avuto”.

Restano alte però le frizioni con il governo pakistano, accusato di connivenza con Al Qaeda.

Durante un’intervista in due parti per il programma 60 minutes della Cbs, Barack Obama ha ripercorso i giorni immediatamente precedenti al blitz che ha causato la morte di Osama Bin Laden ad Abbottabad, in Pakistan.

Il presidente Usa ha raccontato il modo in cui ha dato l’ordine di “procedere” con l’assalto al compound dove Osama risiedeva da anni.

Questo racconta Barack Obama, descrivendo l’atmosfera all’interno della Situation Room, da dove il presidente e il suo staff, insieme al Segretario di Stato Hillary Clinton, hanno seguito per 40 minuti il blitz all’interno del rifugio di Osama bin Laden.

Obama ha poi aggiunto che questa è stata la decisione più difficile che abbia dovuto prendere finora. Una decisione che però gli ha dato, a quanto pare, anche la “maggiore soddisfazione” della sua presidenza.

Dopo l’assalto al rifugio di Bin Laden, si è aperto definitivamente il fronte pakistano.. Obama ha detto che si pensa ad una sorta di rete di sostegno a bin Laden in Pakistan.

Ma per adesso non si hanno informazioni su chi fosse effettivamente coinvolto. Una strada ancora da esplorare.