Borsa: anche Tokyo chiude in ribasso

tokyo

Anche Tokyo risente della situazione d’instabilità che dal mondo arabo si sta propagando nel sisytema  finanziario.

Tokyo, questa mattina, come gran parte delle borse asiatiche, chiude in ribasso. Il Nikkei cede l’1,78% a quota 10664,70 mentre il Topix perde l’1,84% a 956,70 punti.

Le preoccupazioni circa la gravità della situazione in Medio Oriente ed in particolare in Libia, quindi, non risparmiano il Giappone, dopo le pesanti ripercussioni subite dai maggiori indici europei nella giornata scorsa e in quella attuale.

Pesano su Tokio, oltre alle tensioni in Libia e più in generale nel Nord Africa, il rialzo del prezzo del petrolio che va a incidere sui costi energetici, e i problemi legato al fatto che Moody’s ha abbassato il rating del debito giapponese portandolo da stabile a negativo.

Decisione sicuramente pesante, motivata dal fatto che secondo la stessa agenzia il Governo nipponico non avrebbe ancora intrapreso azioni concrete in grado di contrastare l’avanzata del debito pubblico.