Borsa: arriva anche Zynga

1

Dopo alcune indiscrezioni circolate nell’ultimo periodo all’interno della rete, la famosissima casa produttrice di giochi Zynga sembra stia per fare il suo approdo all’interno della borsa. Infatti lo scorso primo luglio la famosissima casa, che ha guadagnato numerosi consensi soprattutto all’interno della rete Facebook, azienda che ha spopolato grazie al gioco Farmville, divenuto in poco tempo l’applicazione più utilizzata all’interno del portale Facebook, ha consegnato in via ufficiale la richiesta di collocamento in borsa. Se tutto proseguirà secondo i piani stabiliti questa rappresenterà la prima azienda basata sulla vendita esclusiva di beni virtuali ad avere una quotazione in borsa. L’azienda in questione ha deciso di stanziare sul mercato una quota pari al 10% di tutte le proprie azioni, sperando in questo modo di riuscire a guadagnare all’incirca due miliardi di dollari.

Ovviamente ancora non si hanno certezze ne sull’approdo dell’azienda Zynga all’interno del sistema borsistico, ne sul successo che questa possa ottenere in borsa, ad ogni modo ci sono alcuni fattori da tenere in stretta considerazione come ad esempio il fatto che i conti dell’azienda sono ormai da diverso tempo stabilizzati sul fronte attivo, come emerso anche anche all’interno del modulo presentato all’ente Sec, lo scorso anno l’azienda è riuscita a raggiungere una quota di profitto pari a 91 milioni di dollari, considerati su un fatturato pari a 597 milioni di dollari, cifre davvero molto significative, ed anche nei primi tre mesi di questo 2011 l’azienda sembra percorrere acque positive. Per farvi capire l’importanza di questi dati vi citiamo la situazione dell’azienda Groupon che aveva richiesto il collocamento in borsa, registrando nel corso del 2010 perdite complessive pari a 456 milioni di dollari. Come potrete ben capire da questo confronto, i numeri raggiunti dall’azienda Zynga sono decisamente di buon auspicio per un futuro in borsa. Attendiamo ora nuovi risvolti.