Borsa: avvio in lieve calo per Piazza Affari

1

Mattinata in rosso per molti listini del Vecchio Continente, che dopo un avvio in leggero rialzo, sono stati costretti ad indietreggiare a causa delle numerose vendite registrate in tutta Europa. A peggiorare la situazione già abbastanza negativa ci pensa anche Wall Street, costretta a navigare in territorio negativo a causa della futures in rosso. Analizzando nello specifico i principali indici d’Europa troviamo in positivo la borsa di Bruxelles dello 0,63% a 2564,55 punti, sulla stessa scia anche Zurigo in salita dello 0,68% 6129,01 punti, in lieve rialzo anche la borsa della capitale francese che in mattinata registra un rialzo dello 0,25% a 3867,36. Perdono quota invece la borsa di Londra, che subisce una deflessione dello 0,47% a 5748,34 punti, in rosso dello 0,26% a 1024,8 punti troviamo la borsa di Milano, mentre l’indice di Piazza Affari ovvero il Ftse Mib perde terreno dello 0,37% così come l’indice Ftse All Share in calo dello 0,39%.

Mattinata negativa anche per il comparto bancario che in mattinata dopo la giornata positiva di ieri è costretta a perdere terreno a causa delle parole e delle dichiarazioni emesse dal presidente della BPM Massimo Ponzelli ha dichiarato: “Abbiamo chiesto noi alla procura di aprire questa indagine, abbiamo mandato noi le carte e fatto noi la denuncia vedendo movimenti strani sui titoli e notizie sui giornali”, parole emesse all’accesso della sede ABI di Milano. La situazione di questa mattinata per la borsa italiana, risulta dunque essere abbastanza nebulosa, si attende ora l’avvio delle contrattazioni pomeridiane sperando che Piazza Affari possa chiudere la giornata in verde, replicando le prestazioni di ieri.