Borsa: buon avvio delle borse europee

borsa

Positiva la situazione della borsa di Piazza Affari il cui indice Ftse Mib, cresce dello 0,19%, sulla stessa scia del Ftse All Share che guadagna lo 0,16%. Chiusura in positivo anche per la borsa di Wall Street, dove il Dow Jones termina le trattative con un buon +2,47% a 11.415 punti. In salita troviamo anche l’indice S&P500 di quasi tre punti percentuali. Ottima anche la prestazione del Nasdaq che a fine giornata guadagna il 3,04%. In leggero rialzo la borsa di Tokio dove l’indice Nikkei chiude in positivo del 0,34% a 8.739 punti. Per quello che riguarda i valori di cambio, l’Euro rimane sotto gli 1,41 dollari mentre l’oro raggiunge 1.845 dollari.

Apertura positiva per il comparto bancario a cominciare dal titolo IntesaSanpaolo che sale dello dello 0,77% a 1,043 euro. All’interno di un’intervista rilasciata al Financial Time, Passera ha dichiarato che entro la fine di quest’anno si prevede il raggiungimento della soglia dei 100 miliardi di euro, rispetto agli 80 miliardi di fine giugno. In salita anche il titolo di Banca Unicredit, dello 0,66% a 0,84 euro. In seguito alla riunione di ieri, riunione tenuta con i più importanti vertici, l’ente Bankitalia, non ha accettato la delibera della proroga dell’aumento di capitale, che dunque verrà portata in discussione nel corso del prossimo cda in agenda per 13 Settembre. Il valore dell’intera operazione potrebbe essere secondo alcune indiscrezioni minore di 1,2 miliardi di euro. Sopra l’asticella dei guadagni troviamo anche il titolo Mediolanum che sale dell’1,73% a 2,468 euro. Secondo le informazioni rilasciate dall’ente Internal Dealing, il timoniere di Mediolanum avrebbe lo scorso 6 Settembre, acquisito una quantità di 12 mila titoli della compagnia a prezzi compresi tra il range di variazione di 2,326 euro e i 2,4322 euro.