Borsa: giornata positiva per l’Europa

borsa

Prosegue la seduta di rimbalzi per l’intero comparto azionario, rimbalzi dovuti anche alla decisione presa proprio oggi dall’ente BCE, che ha deciso di abbassare i tassi di interessi di 25 punti; tra le cause bisogna anche inserire la notizia di cancellazione dell’intero pacchetto di aiuti destinato alla penisola ellenica. Sono state molto confortanti invece le news arrivate dal G20, dove il numero uno degli Stati Uniti Barack Obama, ha dichiarato che il proprio paese sarà coinvolto nella monovra di aiuti a sostegno dell’Eurozona. Mario Draghi al momento del suo esordio nei panni di presidente della Bce ha comunque dichiarato che l’aumento del Prodotto Interno Lordo d’Europa del 2011: “dovrebbe essere molto moderata nella seconda parte” , e “i rischi al ribasso sull’outlook economico sono confermati in un ambiente di incertezza particolarmente alta”.

Analizzando nello specifico la borsa di Piazza Affari troviamo l’indice di riferimento il Ftse Mib in crescita del 3,23%, mentre il Ftse Italia All Share sale del del 2,98%. Per quanto riguarda la borsa inglese troviamo l’indice Ftse -100 in crescita dell’1,12%, mentre il Cac 40 di Parigi aumenta del 2,73% in scia con il Dax di Francoforte che fa segnare un +2,81%. In positivo troviamo anche il comparto bancario dove la maggior parte dei titoli presenti ha chiuso le trattative in netto rialzo come Unicredit che sale del 4,33%, Banca Intesa San Paolo in guadagno del 3,68%, in positivo troviamo anche Ubi Banca che sale del 4,96%. Sulla stessa scia troviamo Banca Popolare, Banco Popolare Emilia Romagna e Banca Mps rispettivamente in salita del +2,6%, +5,82%,+2,19%. Nella giornata di domani vi aggiorneremo sulle prestazione delle borse di fine settimana.