Borsa: la situazione di inizio mattino

1

Buono l’avvio delle trattative per tutte le più importanti borse d’Europa a cominciare dal Ftse -100 di Londra che inizia con un rialzo dell’1,96% a a 5.230,26 punti, sulla stessa scia della borsa di Parigi che cresce dell’1,03%. In rialzo troviamo anche la borsa di Francoforte in salita dello 0,77%. In controtendenza invece la borsa tedesca che in mattinata perde terreno dello 0,24%.

Dopo un avvio scoppiettante per la borsa di Milano, che inizia le trattative con un buon 0,86%, a fine della mattinata riduce i guadagni sino allo 0,20%. Analizzando invece i titoli del paniere, si evidenzia positivamente il titolo Fiat industrial che in mattinata guadagna il 2,03%, poco dietro troviamo invece il titolo Fonsai che sale dell’1,41%.

In verde troviamo anche il titolo Atlantia che guadagna l’1,21%, sulla stessa scia di Impregilo che sale a quota 0,81%, così come il titolo Ubi Banca che guadagna 1,33 punti percentuali. In minoranza all’interno del paniere i titoli con segno negativo, tra i quali troviamo Terna che perde l’1,18%, sulla stessa scia di Telecom ed Enel Green Power in discesa rispettivamente dello 0,67% e dello 0,77%. In rosso anche Prysmian che cede lo 0,66%, Enel dello 0,18% ed Mps per 0,49%.

Analizzando invece i cambi di questa giornata troviamo stabilizzato l’euro a 1,45 sul dollari, mentre la moneta dello yen si rafforza sulle rispettive divise. Recupera terreno il dollaro sull’euro dopo aver raggiunto nella notte quota 1,4533, mentre ora risulta strabile a 1,4498, in attesa della chiusura dei principali mercati europei.
La speranza degli investitori sarà di mantenere i guadagni per la chiusura dei mercati, cercando in alcuni casi di recuperare le perdite.