Borsa: la situazione in mattinata dei mercati mondiali

Mattinata in discesa per le più importanti Borse Europee, proprio come Wall Street le quali pagano il calo drastico delle materie prime.

Situazione in rosso per le più importanti borse europee, a metà mattina il Cac 40 cala dell’1,44%, mentre il Dax 30 cede l’1,61% sulla sessa scia anche Piazza Affari i quali indici FTSE MIB e FTSE IT aLL Share registrano prestazioni in negativo rispettivamente dell’1,38% e dell’1,26%.

Per quanto riguarda il comparto bancario ed assicurativo, le azioni in questo caso sentono l’influenza delle preoccupazione derivata dal del debito dei paesi appartenenti alla zona euro.

In questo senso i titoli assicurativi risultano danneggiate dalle notizie negative arrivate da alcune società come ad esempio la Aegon il quale cala del e,8% dopo il calo di utili valorizzato del 12%.

Per quanto riguarda il comparto bancario, se evidenziano andamenti completamente contrastanti in negativo Intesa San Paolo che cede l’1,68%, nei giorni scorsi l’assemblea dell’istituto aveva dato il consenso all’aumento di capitale pari a 5 miliardi di dollari, che molto probabilmente sarà a sconto di circa il 25%, rispetto ai valori di mercato, e si stabilizzerà all’incirca sul valore di 1,5 euro.