Borsa: la situazione odierna di Piazza Affari

Chiusura in discesa la Borsa di Milano, il quale nel pomeriggio viene colpita dal calo della borsa di Wall Street, dovuto ai dati incerti provenienti dalle macro degli Stati Uniti.

All’interno di Piazza Affari, l ‘indice Ftse Mib cala dello 0,79%, così come l’indice All Share che cede lo 0,78%.

Giornata dunque un po’ turbolenta per Piazza Affari, iniziata con il ribasso ad avvio dell trattazioni e terminata allo stesso modo.

Dopo il calo iniziale dello 0,8%, causato anche dalla netta deflessione di Wall Street, la Borsa di Piazza Affari era riuscita a metà mattina a pareggiare la situazione, andando addirittura in positivo dello 0,2%, salvo poi accusare il colpo, subendo la battuta d’arresto finale causata dai dati macro americani.

Nonostante la giornata festiva, i volumi di scambio sono stati comunque molto buoni, 2,5 miliardi di euro scambiati nella giornata di oggi.

La Ubi Banca tonfa pesantemente a fine giornata raggiungendo una deflessione del 5,36%, dopo essere stata incapsulata dalle vendite, dopo aver il prezzo delle azioni a 3,8 euro a causa dell’aumento di capitale, il valore delle azioni di ieri ammontava a 5,2 euro.

All’interno del comparto bancario emergono anche le prestazioni negative di Bpm in calo dell’1,8%, mentre Banca Monte Paschi cala del 2,1%, mentre la banca Mediobanca giù dell’1,4%, in leggero calo Intesa in calo dello 0,2% mentre Unicredit in controtendenza aumenta dello 0,3%.

In calo oggi il titolo Fiat il quale perde il 2,27%, anche se l’aumento delle immatricolazioni rilevato testimonia un’aumento della quota della casa automobilistica italiana.

In calo anche i titoli Fiat Industrial ed Exor, così com il titolo Pirelli che perde il 2,25%, sulla stessa scia Buzzi che cede il 2,03%.