Borsa oggi: apertura negativa a Tokyo. La catastrofe di venerdì provoca il crollo dell’indice Nikkei

Apertura di seduta molto attesa oggi in Giappone, dopo il cataclisma di venerdì scorso. La Borsa di Tokyo, come era logico attendersi, ha subito pesanti ripercussioni dal sisma e dal successivo tsunami che hanno devastato il paese con un avvio di settimana in pesantissima caduta.

Un calo del 6,18% a fine scambi dell’indice Nikkei 225.

Il crollo più importante da due anni a questa parte, che ha neutralizzato tutti i guadagni realizzati fin dall’inizio del 2011.

Oltre alla catastrofe nazionale e al pesantissimo fardello in termini di vite umane, il mercato azionario nipponico sembra aver paura di eventuali pesanti ripercussioni per i grandi esportatori. Le grandi case automobilistiche nipponiche avvertono la preoccupazione e segnano pesanti ribassi, Toyota (-7,93%), Nissan (-9,52%) e Honda (-6,50%).

Anche la Sony scende del 9,12%, poco più della Panasonic che invece lascia sul campo l’ 8,10%. Anche Canon in caduta del 5,92%.