Borsa oggi: brutto avvio per Piazza Affari. Male anche le borse europee

Avvio in ribasso per Piazza Affari. Dando un rapido sguardo ai maggiori indici notiamo che il Ftse Mib perde l’1,05% a quota 21.800 punti, mentre l’All Share lascia sul terreno lo 0,97% a quota 22.520.
Negativo anche l’indice Star, in flessione dello 0,26% a quota 12.325 punti.

Anche le piazze europee non se la passano bene. Parigi perde l’1,25% a 4.007 punti, mentre a Londra l’indice principale registra una flessione dell’1,04% a 5.913.
In rosso anche Francoforte che lascia sul terreno l’1,04% e Amsterdam che perde l’1,10%.

Torniamo a Piazza Affari. Ancora una giornata molto positiva per Tod’s, che non riesce a frenare la sua corsa, mettendosi in evidenza anche in un mercato prevalentemente sfiduciato.

Buona partenza anche per Parmalat, un po’ scossa dalla tempesta giudiziaria scatenatasi dopo l’OPA lanciata da Lactalis, che ha tirato in ballo diverse società finanziarie ed una serie di attori legati alla scalata dei francesi.

Comparto bancario contrastato. Male Intesa Sanpaolo, mentre Unicredit, MPS e Banco Popolare evidenziano perdite frazionali.

Buona prova, invece, di Mediobanca, che ha annunciato ieri il raddoppio dell’utile nei nove mesi.

Enel in ribasso, come tutto il comparto energetico.  Fra i petroliferi la peggiore è Tenaris, seguita dall’Eni.