Borsa oggi: l’effetto tsunami pesa sulla Borsa giapponese. L’indice Nikkei giù del 10,55%

L’effetto distruttivo del terremoto e del successivo tsunami non cessa di gravare sull’economia nipponica.
Se ieri la Borsa di Tokyo aveva lasciato sul campo più del 6% oggi il crollo è stato decisamente più duro.
L’indice Nikkei ha chiuso infatti con un ribasso del 10,55%. Un dato negativo molto significativo,  che non deve stupire e che, secondo molti analisti e addetti ai lavori, avrebbe potuto anche essere peggiore.
Durante la seduta il picco più basso ha toccato quota -14% e solo un recupero a fine giornata ha permesso di contenere la disfatta. In questo momento a pesare sulla borsa giapponese la crisi nucleare.
Questi i dati relativi ai maggiori indici del listini giapponese: indice Nikkei 225 è crollato da 10.015,34 punti a 8.605,15 punti, l’indice Topix ha segnato una caduta di 80,23 punti a 766,73, con un calo del 9,47%.
Per l’indice Topix è il ribasso maggiore registrato dall’ottobre 2008. Dati assolutamente significativi, se si pensa che questi valori sono tra i peggiori di tutti i tempi.