Borsa oggi: Wall Street chiude debole. Borse asiatiche in calo. Ancora chiusa Tokyo per festività

Chiusura decisamente debole ieri per Wall Street.
Se l’indice Dow Jones chiude la seduta più o meno stabile restando a quota 12.807,51 punti, il Nasdaq perde lo 0,78% attestandosi così a 2.841,62 punti, mentre lo S&P cede lo 0,18% scivolando a quota 1.361,22 punti .

Giornata all’insegna dell’incertezza, così può essere sintetizzata la seduta di ieri.
Wall Street ha chiuso in negativo, con i listini che si sono arrestati poco sotto la soglia della parità.

A tenere banco ancora la notizia della morte di Bin Laden. Proprio la notizia dell’uccisione del leader di al Qaida,durante un blitz delle forze speciali americane autorizzato dal presidente Barack Obama, non ha dato ai mercati americani la spinta che gli analisti si aspettavano e che di fatto c’è stata soltanto nella primissima fase.

Dando uno sguardo ai titoli di stato si denota come questi abbiano finito con andamenti tutto sommato in rialzo. I bond decennali, infatti,  hanno acquistato 2/32 punti, a 102 28/32 punti e i rendimenti al 3,28%.

Vediamo ora come si sono comportate le borse asiatiche. Anche le principali piazze orientali sono in calo, con la piazza cinese che segna le perdite vicine al 2%, fortemente penalizzata dalla discesa dei prezzi delle materie e dalla riduzione dell’appetito per il rischio degli operatori.

Il calo del 14% registrato questa settimana dal prezzo dell’argento e i dati sotto le attese del settore manifatturiero cinese hanno infatti reso gli investitori nervosi. Chiusa la borsa di Tokyo per festività.