Borsa oggi: Wall Street chiude in territorio positivo. Bene Tokyo

Wall Street chiude in rialzo la seduta di ieri. Dando una rapida occhiata ai maggiori indici americani vediamo che il Dow Jones ha registrato un rialzo dello 0,36% a 12.684,68 punti, mentre il Nasdaq dello 0,55% a 2.843,25 punti.

Gli indici di Wall Street hanno chiuso in territorio positivo, dopo una seduta iniziata all’insegna dell’incertezza.

A sostenere gli indici statunitensi soprattutto i guadagni messi a segno dai titoli energetici e minerari sulla scia del rialzo dei prezzi delle materie prime.

A quanto pare l’aumento dei prezzi delle materie prime è riuscito a mettere in secondo piano le preoccupazioni per la crisi del debito in Europa.

A Washington, intanto, ha preso via la due giorni di incontri tra Cina e Stati Uniti.
Colloqui considerati dagli addetti ai lavori estremamente importanti per il futuro del gigante asiatico e per l’economia americana.

Pechino nei giorni scorsi ha sferrato un duro attacco in ambito valutario, avvertendo che l’indebolimento del dollaro è il motivo principale per cui i prezzi delle materie prime stanno crescendo ovunque nel mondo.

Passiamo ora alle borse asiatiche, e più precisamente alla borsa giapponese.
Tokyo chiude la seduta in territorio positivo, con l’indice Nikkei 225 che segna un rialzo dello 0,25% a 9.818,76 punti, sostenuta della buona chiusura di Wall Street.

A risollevare l’umore del mercato nipponico la notizia che, dopo le devastazioni del terremoto, la produzione di Toyota dovrebbe tornare alla normalità entro agosto, cioè tre mesi prima del previsto.