Borsa: spread ancora in calo e rendimenti in discesa per i Btp a 3 anni

Titoli-di-Stato

Ancora regna il sereno sia per i titoli di stato che per la borsa italiana oggi. Infatti si sono registrati rendimenti in discesa per i tre miliardi di Btp a 3 anni che sono andati all’asta questa mattina: dal 5,62 per cento del precedente collocamento, il tasso è calato al 4,83 per cento.
Magmatica la situazione dello spread tra i titoli decennali italiani e tedeschi con il differenziale che, dopo aver toccato un minimo di 461, attualmente si trova intorno a quota 477. Quella di stamane era stata una discesa che segnalava come il mercato avesse premiato il buon esito dell’asta Bot di ieri (rendimenti al 2,7 per cento). Sul mercato secondario i Btp a 10 anni rendono il 6,505 per cento, quelli a 5 anni il 5,528 per cento e quelli a 2 anni il 3,955 per cento.
Intanto Piazza Affari si muove in rialzo dello 0,7 per cento. Acquisti anche a Francoforte (+0,8 per cento), Londra (+0,5 per cento), Parigi (+1,2 per cento). La rinnovata fiducia nel Vecchio Continente ha spinto le Borse asiatiche ai massimi dell’ultimo mese. Hong Kong sale dello 0,57 per cento,Tokyo ha chiuso in rialzo dell’1,36 per cento,  in ribasso invece da 3 giorni le Borse cinesi dopo che Credit Suisse e Rbs hanno messo in dubbio la capacità da parte del governo di allentare la politica monetaria per la pressione dell’inflazione.
L’euro prosegue intanto nel suo recupero sul dollaro e si porta sui livelli della settimana scorsa: il cambio è ora 1,286 da 1,281 di stamattina. Ciononostante le banche continuano a non fidarsi e i depositi presso la Bce sono balzati a 489,9 miliardi di euro.