Borsa: valori contrastanti per i maggiori listini europei

Inizio di giornata con toni contrastanti, all’interno della borsa di Wall Street si evidenziano gli indici principali Dow Jones e S&P500 di poco al di sopra della soglia dello zero, mentre l’indice Nasdaq cala dello 0,38%.

Sulla stessa linea anche i restanti listini europei i quali hanno dovuto sopperire alle conseguenze del piano contro la crisi e dei debiti dell’Eurozona.

Nella giornata di oggi sono stati emessi alcuni dati macro, per quanto riguarda il mese di Marzo sono aumentati dello 0,5% come da previsione, mentre il valore dell’inflazione annuo è aumentato del 2,7%, oltre il 2,6% rispetto al valore delle aspettative

Il dato relativo al valore netto dei costi dell’energia sono in aumento del 1,2% in rialzo del rispetto alle aspettative dell’1%.

In seguito alla chiusura nella giornata di ieri di Wall Street, il gigante informatico Google ha dichiarato i propri dati trimestrali.

I dati rilasciati sono decisamente positivi, ma che hanno provocato delusione da parte degli analisti, registrando un valore di utile di 2,3 miliardi di dollari, 7,04 dollari per ogni azione un aumento del 17% rispetto ai valori dello stesso periodo dell’anno scorso.