Borse: attesa per nuovi indici sull’economia Usa

BORSA TOKIO

La fiducia dei consumatori allemanni è prevista in crescita nel prossimo mese di luglio, grazie all’ulteriore crescita della spesa da parte delle famiglie. E’ quanto ha indicato Gfk, il gruppo tedesco di ricerche di mercato il cui indice nel prossimo mese è atteso a 5,8 punti contro i 5,7 di questo mese, mentre gli analisti si aspettavano un calo a 5,6 punti.
In Asia il timore che il Consiglio europeo dei prossimi giovedì e venerdì non riesca a dare una sterzata alla crisi nella UE ha pesato negativamente sulla borsa di Tokyo che ha terminato le contrattazioni con la peggiore chiusura da una settimana a questa parte. L’indice Nikkei ha perso 70,63 punti (un -0,8 per cento).
In ribasso anche Wall Street che ha limato le perdite nel finale dopo che i listini erano arrivati a cedere più dell’1,5 per cento. Le blue chip hanno perso ulteriore terreno dopo i ribassi della settimana scorsa: lo S&P 500 è arretrato dell’1,6 per cento, il Dow Jones ha perso l’1,09 per cento, il Nasdaq ha ceduto l’1,95 per cento. Attesa oggi per la fiducia dei consumatori Conference board per giugno (a maggio 64,9 punti, consensus a 63 punti), per il Case-Shiller, l’indice sui prezzi delle case per il mese di aprile (precedente sulle venti città a -2,6 per cento, consensus a -2,2 per cento); per l’indice sull’attività delle imprese della Fed di Richmond per giugno (a maggio era a 4 punti).
Petrolio in calo durante le contrattazioni in Asia. Il greggio Wti si ferma a 78,96 dollari mentre il Brent cede 19 cent a 90,82 dollari Usa. Oro in recupero per il 3° giorno consecutivo sui mercati asiatici: il metallo giallo ha guadagnato lo 0,8 per cento a 1.584,57 dollari Usa.