Borse: euro ai minimi storici, male anche le borse asiatiche

BORSA PIAZZA AFFARI

Le acute tensioni sui mercati di questi giorni si ripercuotono sulla fiducia dei consumatori nell’Eurozona che questo mese ha subito un forte calo a quota -21,6 punti da -19,8 punti dello scorso mese. Nella Unione Europea -20,3 punti da -19,7. Lo rileva la dg Ecofin della Commissione Europea.
Vediamo come vanno i mercati asiatici. Male  Seul che lascia sul terreno l’1,84 per cento, non va certo meglio Tokyo che chiude in flessione dell’1,86 per cento e tocca il livello più basso da 6 settimane a questa parte. Le cose non vanno meglio in Cina dove Shanghai  cede l’1,26 per cento e Hong Kong ha perso il 2,99 per cento.
Sulle decisioni degli investitori non pesa solo il fatto che le regioni iberiche che potrebbero essere costrette a chiedere un salvataggio statale sarebbero 6. Ma anche che il Prodotto interno lordo spagnolo ha registrato nel 2° trimestre di quest’anno una contrazione dello 0,4 per cento rispetto a quello precedente. Rispetto al 2011 la contrazione è stata dell’1 per cento.
L’euro è sceso per la 1ª volta sotto la soglia dei 95 yen. La moneta unica del Vecchio Continente ha toccato un minimo a 94,405 yen e ora passa si mano a 94,4525 yen. L’euro è in calo anche nei confronti del dollaro Usa e viene scambiata a 1,2099 dollari.
Tornando in Italia a Piazza Affari va male A2a: le azioni cedono oltre l’5,5 per cento, a 0,30 euro, nuovo minimo storico. Male tutte le utilities europee, ma A2a sta amplificando la performance ribassista. Male anche Mediaset , in calo di oltre il 3 per cento.
Il petrolio affonda a New York, dove le quotazioni perdono il 4,2 per cento a 87,96 dollari Usaal barile. L’oro perde stamani lo 0,3 per cento a quota 1.579,30 dollari Usa l’oncia.