Borse: Hong Kong acquista il London metal exchange

BORSA LONDRA

La Borsa di Hong Kong acquista il London metal exchange, la prima piazza mondiale di contratti sui metalli. Lo ha comunicato il cda dell’Hong Kong exchanges&clearing limited, la 2ª Borsa del globo per capitalizzazione, si tratta di  un accordo quadro sui termini di un’offerta cash sull’intero capitale dell’Lme del valore di 1,4 miliardi di sterline, pari a 2,15 miliardi di dollari Usa.
L’operazione sarà finanziata con le risorse cash a disposizione della società e nuove linee di credito per 1,1 miliardi di sterline. I “consiglieri rilevanti” dell’Hong Kong exchanges raccomandano il voto a favore della transazione da parte dei soci dell’assemblea degli azionisti che si terrà entro la fine del mese di luglio.
Il Lme, è stato fondato nel 1877, è il primo mercato mondiale per contratti future e opzioni sui metalli in cui si concentra circa l’80 per cento degli scambi globali e nello scorso anno ha registrato il record storico in termini di volumi con 146,6 milioni di lotti trattati per un valore nozionale di 15,4 trilioni di dollari.
Negli ultimi 5 anni i contratti sono cresciuti di oltre il 12 per cento annuo. Nello scorso anno il 16 per cento dei contratti di future e opzioni ha riguardato lo zinco, il 43 per cento l’alluminio, il 26 per cento il rame. Il closing dell’operazione è previsto per il 4° trimestre 2012 ed è soggetto al via libera dell’Fsa e all’ok degli azionisti delle due società.
L’operazione permette a Hong Kong di accelerare nello sviluppo dell’offerta e di diversificare le sue fonti di ricavo grazie a una piattaforma per una  crescita di lungo termine attraverso l’espansione delle attività di Lme nel continente asiatico.