Borse: Piazza Affari guida la volata dei mercati europei

BORSA MILANO

Va bene la Borsa di Milano con il Ftse-Mib che guadagna lo 0,7 per cento e risulta la migliore del Vecchio Continente: Francoforte guadagna lo 0,7 per cento e Parigi lo 0,5 per cento, Londra è piatta.
A dare ottimismo sono i dati macro che vengono dagli Stati Uniti e dalla Germania e la prossima operazione di finanziamento a 3 anni della Banca centrale europea del 29 febbraio che dovrebbe offrire 500 miliardi di euro al sofferente sistema bancario.
Tra i titoli in evidenza a Milano c’è Telecom Italia visto il rialzo di  ricavi, utili e mol anche se con un calo dei dividendi. In riduzione il debito. Le azioni sono in salita di oltre il 6 per cento a 0,861 euro, dopo un massimo a 0,8625 euro. Bene anche Premafin che va in asta di volatilità e segna un rialzo potenziale del 22,1 per cento a 0,46 euro.
Lo spread viaggia sotto in 360 punti (366 la chiusura di ieri). Il tasso del decennale è al 5,5 per cento, del quinquennale al 4,3 per cento e del biennale al 2,9 per cento.  Il Tesoro oggi ha collocato sul mercato tutti i 3 miliardi di euro di Ctz zero coupon a scadenza 2014, con un rendimento al 3,013 per cento dal 3,763 per cento dell’asta del 26 gennaio. La domanda ha superato l’offerta di 1,93 volte.
Come detto ottime le notizie dal settore macro tedesco: il rapporto deficit-pil scende  all’1 per cento dal 4,3 per cento del 2010 e 3,2 per cento. Negli ultimi 3 mesi del 2011, il Pil ha registrato un -0,2 per cento in confronto al periodo precedente, ma un ottimo +2 per cento su base annua.