Broker vs dealer, lo scenario 2013

bancdeswiss_platform

Più broker, più risultati. E’ questo il succo di una recente inchiesta fatta sul settore degli intermediari finanziari online in Italia e nel mondo. La ricerca ha controllato quanti clienti si rivolgono appunto ai broker, ovvero agli esperti che ricercano e acquistano i prodotti nel mercato di riferimento, al miglior rapporto qualità prezzo; e quanti si rivolgono ai dealer, ovvero gli intermediari che agiscono solo su un proprio portafoglio titoli.

Bene, gli internauti preferiscono i broker. La formula è semplice: su Internet ci si può rivolgere a più broker e avere così a disposizione più finestre di investimento, a differenza dei dealer, che invece non permettono questi ampi margini di azione. I medesimi siti Internet offrono informazioni e orientamenti utili per gli investitori, che possono così disporre al meglio il flusso di investimenti. Con il broker infatti, il cliente che commissiona un ordine di acquisto, ha piena voce in capitolo sulle operazioni da affrontare. Non sottovalutando così i tanti strumenti finanziari a disposizione. A dire il vero sono diversi anni che i migliori siti Internet per operare sui mercato azionari e finanziari, offrono strumenti potentissimi (il mio preferito è Banc de swiss , entrato nel mercato italiano giusto quest’anno).

Le opzioni binarie, poi, hanno facilitato le consultazioni online, essendo “chiuse” a due soli tipi di azioni (Binary Options, zero guadagno oppure investimento esatto). Lo sviluppo delle versioni mobile, per smartphone e tablet, daranno il “colpo di grazia” definitivo a questa sfida tra broker e dealer: vinceranno ancora di più i primi, forte dell’elasticità delle operazioni e della semplicità con la quale fanno interfacciare nuovi investitori su questo tipo di mercati.

bancdeswiss_platform