Buone Feste nel mondo di Google

buon natale google

Gli auguri di Natale nel logo Google: Jingle Bells elettronico con un fiocco di neve, una campana, una candela, un pupazzo di neve, un regalo di Natale e un Babbo Natale che ballano sulla home page del celebre motore di ricerca. Era un “doodle” ampliamente pronosticabile, e diverso rispetto a quelli degli anni precedenti, che offrivano invece “cartoline” statiche. Pare invece che Google si sia vivacizzato un po’. Ed anche nei numeri: i 750 milioni di utenti al giorno che in media visitano Google, diventano molti di più durante questo weekend di Natale.

Numeri che vengono convertiti in affari: una volta il Daily Mail quantificò gli effetti dei loghi Google, stabilendo che essi fanno in media aumentare di +26 secondi il tempo medio di permanenza degli utenti sul motore di ricerca. Moltiplichiamo quella cifra per i 750 milioni di utenti di cui sopra, e arriviamo a poco più di 11 milioni di ore complessive “guadagnate” dalla home page di Google. Calcoli che possono influenzare tanto il “tempo perso a lavoro” quanto il “tempo sottratto agli editori del web”. Ma a Natale, si sa, la produzione si ferma, e Google non fa male a nessuno. Anzi. Sono gli altri, casomai, a far del male a lui: in Italia gli accessi a Facebook sono aumentati del +70% negli ultimi giorni (fonte: Insight), e molti di loro preferiranno i messaggi da scrivere sul social network a quelli da inviare via sms o via mail. Che il logo Google sia già obsoleto? Prendono piede anche le applicazioni: a dicembre è stata prodotta circa 1 applicazione natalizia al giorno per App Store e Android, le più gettonate sono quelle con le suonerie e gli sms originali da inviare come auguri di Natale. Non resta a guardare neanche Twitter: sul social network preferito dai vip, Lady Gaga ha fatto gli auguri di buon Natale con allegata una notizia, quella dell’imminente arrivo di un suo nuovo singolo. Per la gioia degli 11 milioni di fan su Twitter. Buon Natale!