Cambio euro dollaro: euro in ribasso. Bene Eur Gbp, in calo Eur Jpy

Moneta unica in difficoltà, questa mattina, nei confronti del dollaro. La coppia Eur Usd è scambiata a 1.4225, giù di 0.06% al momento della scrittura.

La coppia è arrivata ha trovato supporto a 1.4157, il valore più basso di lunedì, e resistenza a 1.4514, la più alta di giovedì.

Intanto, l’euro guadagna terreno nei confronti della sterlina inglese con la coppia Eur Gbp che sale dello 0.04% per toccare 0.8754. Moneta unica in ribasso, invece, rispetto allo yen, con la coppia Eur Jpy che scende di 0.34% per toccare 117.26.

A turbare il mercato valutario le notizie che giungono dagli Stati Uniti. Gli Usa hanno, difatti, un deficit vicino all’11% del Pil e un debito che a fine anno sfiorerà il 100 per cento.
Sono queste le dimensioni reali di uno squilibrio che in un altro paese nessuno, sui mercati, accetterebbe senza obiettare e senza chiedere un adeguato premio.

Il tempo dei timori reverenziali nei confronti degli Stati Uniti e del suo debito forse è giunto alla fine. Ieri, come sappiamo, Standard&Poor’s ha deciso di abbassare l’outlook sul rating Usa da stabile a negativo.

Anche se la tripla A dell’eccellenza finanziaria non ha subito ritocchi, la mossa, senza precedenti, indica una possibilità su tre che il rating a stelle e strisce a lungo termine subisca un taglio entro i prossimi due anni.

Forse gli Usa hanno perso lo status di intoccabile di cui avevano finora beneficiato. E i mercati subito ne hanno pagato le conseguenze.