CECCATO S.p.A., una cordata con FederPetroli Italia per salvare l’azienda

Un gruppo di imprenditori capeggiati dalla FederPetroli Italia
discuterà le future proposte

Una cordata formata da imprenditori, professionisti e consulenti del
comparto petrolifero e non, italiano ed estero è intenzionata a
discutere il salvataggio della storica azienda vicentina CECCATO
Autolavaggi S.p.A., nata nel 1936 a Montecchio Maggiore (VI), leader
internazionale delle strutture non-oil per la Rete carburanti
(impianti di lavaggio per auto, bus, camion, treni, autocisterne) dopo
che l’azienda ha deciso di portare i libri in Tribunale per dichiarare
il fallimento.

FederPetroli Italia sta coinvolgendo imprese e riferimenti politici
istituzionali per mettere a punto un piano di salvataggio, che
suggerisca la migliore soluzione utile ad assicurare la “continuità
aziendale”.

Il Presidente della FederPetroli Italia – Michele Marsiglia si
esprime sull’argomento: <<Ceccato rappresenta per l’intero settore
petrolifero internazionale e, nell’immagine del consumatore, un brand
che ha fatto la storia dell’industria e del non-oil nel mondo, Ceccato
è l’autolavaggio. FederPetroli Italia ha collaborato negli ultimi
anni con Ceccato. La notizia che già si sapeva dallo scorso Luglio,
ha lasciato costernati gli addetti ai lavori. In questo momento
bisogna arrivare in soccorso delle aziende e non assistere alla
chiusura. Nei prossimi giorni FederPetroli Italia inizierà ad
incontrare le parti interessate. Ceccato rappresenta per Vicenza e
l’hinterland del Nord-Est un patrimonio aziendale. Noi ci proviamo!>>
conclude Marsiglia.