Crisi economica: la fiducia delle famiglie italiane

euro

Cosa succederà nel futuro delle famiglie italiane? La crisi economica che ha fiaccato il mercato globale sta ancora dando i suoi strascichi e, sebbene la fase acuta sia passata, i risparmiatori nostri connazionali sono ancora scettici.

Secondo un sondaggio di Altroconsumo, che si pone come obiettivo quello di tracciare un quadro della fiducia delle famiglie italiane sul prossimo futuro economico, si nota che qualora la fiducia sia a buoni livelli l’indicatore tocca quota 200, mentre se gli intervistati si dichiarano pessimisti l’indice non si muove dallo 0. Nella rilevazione effettuata nel mese di giugno l’indice si è fermato a 95.7, registrando una brusca discesa dal 110.9 dello scorso marzo.

Nel dettaglio sono scesi i sottoindici relativi alla fiducia sugli investimenti in azioni ed obbligazioni. Infatti il primo indice, dai 107.6 di marzo arriva ai 104.2 di giugno mentre il secondo passa da 112.2 a 106.6.

Vincenzo Somma, direttore di Soldi Sette, ha affermato che ci troviamo di fronte ad “uno dei maggiori cali dopo i minimi toccati nel 2008. L’unico indicatore che mostra una performance positiva è quello relativo alla fiducia nei confronti degli investimenti in immobili che sale da 104,5 di marzo a 108 di giugno. Non sorprende quindi la tentazione di investire sul mattone”.