Crisi libica: le truppe di Gheddafi entrano a Bengasi

A Bengasi si combatte. Del cessate il fuoco invocato dal leader libico Gheddafi non ne rimane nulla. Dopo la dichiarazione di cessate il fuoco di Muammar Gheddafi crescono i dubbi, inizialmente  sollevati dagli Stati Uniti, secondo i quali il Colonnello non starebbe rispettando la tregua.
Le truppe di Gheddafi, difatti, sarebbero entrate dalla periferia ovest della città roccaforte dei ribelli, bombardando anche i quartieri della zona orientale della città, dove ora si sta combattendo intensamente, almeno secondo quanto afferma l’emittente Al Jazeera.
Fra i ribelli ci sarebbero diverse vittime. Un aereo militare, appartenente all’esercito libico, è stato colpito e abbattuto dagli insorti.
Il velivolo, che era passato sulla città diverse volte, è stato visto sorvolare un’ultima volta con il reattore destro in fiamme, prima di schiantarsi al suolo.