Crisi Mondiale: La soluzione di De Benedetti

debenedetti

Carlo de Benedetti intervistato dal quotidiano la Stampa ha affermato oggi:”Non credo nella finanza fine a se’ stessa. Con una ripresa ancora difficile, ma che alla fine del tunnel vede anche un rialzo dell’inflazione sono da privilegiare a medio-lungo termine gli investimenti in beni reali, mentre e’ da escludere la finanza fine a se’ stessa. Questo e’ un momento di grande incertezza. La situazione in Nord Africa  e forse ne l Medio Oriente presenta grandi interrogativi, prima di tutto umanitari. Ma sono possibili anche gravi conseguenze sul Pil di Europa e Stati Uniti. E’ un momento in cui bisogna essere molto cauti a prendere decisioni”.

All’interno dell’intervista c’è stata anche l’occasione di parlare della fine dell’opa all’interno di Management & Capitali (M&C), per il quale lo stesso de Benedetti è azionista di maggioranza,”Dopo il successo dell’Opa – afferma De Benedetti – non ci saranno limiti di settore. Investimenti non soltanto in Italia”. “Sara’ il consiglio a deciderli, io come azionista di controllo daro’ solo imput strategici”