Dati Istat industria italiana agosto 2011

produzione agosto

Nel mese di agosto la produzione industriale ha registrato un forte balzo in avanti, con un rialzo del 4,3% rispetto al mese di luglio: lo rilevano i dati Istat nel rapporto sulla produzione dell’industria italiana nel mese di agosto del 2011.

Si tratta dell’aumento più consistente degli ultimi anni, in particolar modo dal 2000 a questa parte. Secondo i dati Istat, in particolare, hanno registrato un forte aumento la produzione di energia e il settore delle automobili, mentre emerge che l’incremento dei beni di consumo risulta più limitato. Altri settori che hanno registrato una grande crescita sono stati quello metallurgico, quello manifatturiero e quello delle industrie legate alla fabbricazione di macchinari e attrezzature.

In notevole aumento, inoltre, rispetto a luglio e ai mesi precedenti, la produzione di automobili, salita del 31,7%. Al contrario, le diminuzioni hanno interessato invece il settore delle industrie tessili, dell’abbigliamento (circa il 10% in meno), della pelle e degli accessori, oltre a quella dei prodotti chimici. La notizia ha colpito favorevolmente l’attenzione dei ricercatori Istat, soprattutto in seguito alle poco rassicuranti indagini sui consumi emerse nell’ultimo periodo: erano infatti oltre dieci anni che non si raggiungevano una cifra e una crescita tanto positive.

I dati rilevati dall’Istituto Nazionale di Statistica, in controtendenza con le notizie provenienti dagli altri ambiti fortemente toccati dalla crisi economica, sono positivi e lasciano intravedere un andamento della produzione italiana in netto miglioramento. L’indice della produzione, nel trimestre giugno- agosto, è aumentato infatti dello 0,7% rispetto a quello del semestre immediatamente precedente e se continuasse così potrebbe segnare un periodo di ripresa produttiva.