E’ l’Asia la nuova mecca dei consumi mondiali

INDIA

La nuova mecca dei mercati? Facile, è  l’Asia, il continente infatti rappresenta il 50 per cento della popolazione globale ed ha il mercato dei beni di consumo con la crescita più sostenuta del pianeta. Inoltre da oltre 10 anni la spesa per i consumi pro-capite cresce ad un ritmo più elevato rispetto ad aree geografiche.
I consumi in Asia non hanno ancora toccato il massimo potenziale e la popolazione aumenterà ad un ritmo più elevato rispetto al resto del globo: nel 2050 l’India avrà 1,692 miliardi di cittadini, la Cina 1,295 miliardi, l’Indonesia 293 milioni e il Pakistan 275 milioni. Ma alla base della crescente ricchezza del continente, c’è  buonissimo trend economico.
I mercati emergenti rappresentano circa il 50 per cento della crescita economica globale, e gran parte dell’espansione è dovuta ai paesi emergenti asiatici e i consumatori locali sono i principali beneficiari di questa intensa crescita economica.
Si prevede un aumento dei salari in tutti i mercati asiatici, cosa che dovrebbe accrescere ancor di più il potere d’acquisto.
Proprio questa tendenza sociale, vede i lavoratori qualificati ed altamente specializzati raggiungere nuovi standard di ricchezza, con conseguente aumento del livello di reddito discrezionale e delle disponibilità  d’acquisto.
Nell’Asia di oggi l’aumento del benessere trainando la domanda di prodotti di alta fascia nell’immobiliare, nell’alimentare, viaggi e turismo, oltre a una ampia gamma di beni dell’alta tecnologia e di lusso. La classe media emergente rappresenta l’elemento che sta alla base della rivitalizzazione della regione e dei nuovi modelli di consumo.
E’ peraltro previsto un aumento del 12,8 per cento per il periodo che va dal 2008 al 2013, al di sopra della media globale dell’8,1 per cento, degli HNWI (High Net-Worth Individuals, vale a dire persone con elevata disponibilità economica) della regione Asia-Pacifico che rappresenta un altro fattore di traino per la crescita dei consumi.