Elezioni Berlusconi 2013: si faranno?

Berlusconi

Cosa accadrà fra circa un anno al nostro Governo? Ci sarà il ritorno di quell’uomo che ci ha governato per circa 18 anni o avremo al potere l’attuale premier o arriverà finalmente una persona mai vista, professionale, dalla faccia pulita e allo stesso tempo molto giovane?

Per adesso si possono soltanto fare delle ipotesi e cercare di capire come agiscono i partiti per individuare le loro strategie. Per esempio, se guardassimo i comportamenti che il Popolo della Libertà sta assumendo in questi mesi, cosa si potrebbe dedurre? Difficile da dire. Inizialmente avevano deciso di dare il pieno sostegno a Monti, poi no, adesso forse si nuovamente. Prima lo appoggiano e poi lo criticano, insomma il partito sembra confuso o forse si tratta semplicemente di una strategia.

Sembra come se ci sia sempre il potere di Silvio Berlusconi dietro il nuovo presidente del Consiglio. A ribadirlo continuamente è anche Ignazio La Russa, che ha ripetuto per almeno una decina di volte la classica frase “smettono quando vogliamo noi”. Quindi continua a comandare Silvio? Sembra come se il Pdl abbia deciso di affidare questo ultimo anno di Governo al Dott. Mario Monti affinchè venissero fatte le riforme necessarie per rimettere in vita il nostro Paese.

Ma il futuro dell’esecutivo continua a dipendere dal partito che ci ha comandato per tutti questi anni. Qualche giorno fa, Silvio Berlusconi ha infatti ribadito il concetto: “Sono ancora impegnato a sostenere la nostra forza di libertà e quindi sono sempre in pista. I sondaggi ci danno in forte, anzi fortissima crescita, perchè gli italiani sono preoccupati”.

Cosa voleva comunicarci con questo pensiero l’ex premier? Che nel 2013 tornerà ad essere lui il leader dell’Italia? Berlusconi ripete continuamente ai fedelissimi la sua idea di una “lista Berlusconi”, alternativa e alleata di un Pdl rifondato su basi centriste, guidato dall’oramai noto prescelto Angelino Alfano. Il voto è l’obiettivo, ma adesso bisogna solo capire qual è il momento migliore per arrivarci.