Esami di Stato 2011: strumenti per ripassare online

google scholar

Domani 22 giugno 2011 cominciano gli Esami di Maturità per gli studenti italiani. Questa notte su Internet si scatenerà una vera e propria caccia al tema per rintracciare gli argomenti delle materie per gli Esami di Stato. “Tototema”, come ogni anno viene chiamata questa caccia sfrenata, e già i pronostici si indirizzano verso i favoriti che poi sembrano essere quelli dello scorso anno, e dell’anno prima ancora, e così via.

Leggendo un sondaggio lanciato online con la domanda “ti preparerai alla prima prova di maturità ripassando secondo le anticipazioni dei siti Internet”, circa 2/3 dei maturandi ha risposto di “si”, anche se il 50% di essi ha affermato che non crede tanto a quanto circola sul web (ho dimenticato di segnalarvi i nomi più gettonati: Pascoli, D’Annunzio e Manzoni). Per queste “bufale” del web la Polizia Postale e delle Comunicazioni ha allestito una campagna promozionale di difesa da esse, una sorta di “antibufale”, sono circa 11 anni che il sistema scolastico ha a che fare con le psicosi trasmesse via Internet e pare proprio che questa edizione 2011 degli Esami di Maturità non faccia eccezione.

Anzi, grazie al boom dei dispositivi Internet portatili (come tablet pc e smartphone), e all’aumento degli utilizzi dei social network, i maturandi di oggi Internet se lo portano in classe. Con tutti i rischi di sorta che ne potrebbero conseguire. Se anche voi siete tra quelli che passeranno la notte a leggere bufale e condividere timori e ansie, insomma, una tipica “notte prima degli esami”…online!, provate ad utilizzare gli strumenti realmente utili per studiare online. Come ad esempio Google Scholar: permette di fare ricerche accurate di carattere didattico, vi farà risparmiare un sacco di tempo nello studio online e sarete sicuri di consultare soltanto quanto possa realmente essere utilizzati a fini scolastici. Volete provarci?