Facebook ora vede nello… specchietto Twitter

Facebook

Twitter si è messo alla caccia di Facebook e lo bracca sempre più da vicino. Il sito di microblogging registra tassi di crescita impressionanti: 12,7 nuovi utenti al secondo. Tradotto: 762 nuovi iscritti al minuto, 45.720 ogni ora, oltre un milione al giorno e quasi 33 milioni al mese.
Proprio in queste ore il social network  ha tagliato il traguardo dei cinquecento milioni di utenti nel globo. Mettendo nel mirino, come detto, gli 850 milioni di Facebook.
A colpire è il trend di crescita che risulta opposto. La creatura di Zuckerberg sta rallentando. Anzi, ha avuto un calo degli iscritti di 7 milioni in Nord America e un tasso di crescita sotto al 4 per cento mensile, meno della metà del 2010.
Twitter invece cresce del 6 per cento al mese. Il network, creato nel marzo del 2006, ha ravuto il numero maggiore di iscritti a partire dalla seconda metà del 2009, quando aveva “soltanto” 50 milioni di utenti. Nell’aprile 2011 c’erano 200 milioni di iscritti. Quindi in meno di un anno sono più che raddoppiati.
Facebook era a quota 200 milioni di utenti nell’aprile 2009, ma per arrivare a quota 500 milioni dovette aspettare 15 mesi e luglio 2010. A Zuckerberg sono serviti sei anni per raggiungere il mezzo miliardi di utenti, al sito di Jack Dorsey ne sono bastati meno di cinque.
Non è difficile pensare allora che anche Twitter stia pensando a quotarsi in borsa, ma prima aspetterà il collocamento di Facebook che il 1° febbraio ha chiesto l’ammissione a Wall Street con una valorizzazione che oscilla tra 75 e 100 miliardi di dollari Usa. Dorsey, per ora, deve accontentarsi di “appena” 8,4 miliardi di dollari Usa.