Federal Reserve: l’economia Usa è ripartita, il problema è la disoccupazione

federal-reserve

Finalmente buone notizie dagli Stati Uniti. A dirlo è la Federal Reserve, istituto guidato da Ben Bernanke, che guarda al futuro con cautela ma anche con ottimismo.

Le buone notizie riguardano l’economia statunitense, che nel 2011 tornerà a crescere, anche più di quanto previsto e l’inflazione, che non dovrebbe preoccupare più di tanto il paese. Per la Federal Reserve l’unico problema reale e serio degli Stati Uniti è quello della disoccupazione.

E’ questo che preoccupa gli americani. Se da una parte l’economia dà segnali di ripresa e permette quindi di guardare al futuro con speranza, la disoccupazione non fa dormire sonni tranquilli.

La Federal Reserve, infatti, ribadisce la sua cautela guardando al mercato del lavoro, il tasto dolente per l’economia Usa.

Il livello di disoccupazione resterà elevato per tutto il 2011, portandosi all’8,8%-9%. Questo pomeriggio verranno diffuse le nuove richieste settimanali ai sussidi di disoccupazione, dando un segnale dell’andamento della situazione occupazionale.

Gli analisti si aspettano 400mila nuove richieste nella settimana fino al 12 febbraio, in rialzo rispetto alle 383mila della settimana precedente.