Federalismo fiscale 2011: il governo non trova l’accordo con le Regioni

Ieri il federalismo municipale ha superato l’esame della Camera, tra un tripudio di bandiere verdi sventolate con soddisfazione dai deputati leghisti.

Anche il premier Silvio Berlusconi ha indossato un fazzoletto verde all’interno del taschino della giacca, per festeggiare il successo.

Ma soltanto ventiquattro ore dopo l’approvazione del decreto, una nuova grana piomba dritta sulla maggioranza.

Questa volta il problema viene dalle Regioni, che annunciano lo stop alle trattative con il governo a riguardo delle altre normative approvate con il federalismo.

Per le Regioni l’accordo di dicembre non esiste.

Vasco Errani, presidente della Conferenza delle Regioni, al termine della Conferenza Stato-Regioni ha fatto sapere che il governo deve rapidissimamente fare fronte agli impegni che ha preso con le varie Regioni italiane, altrimenti non si arriverà mai ad un accordo condiviso.

Insomma, la maggior parte dei Governatori chiedono chiarezza al governo.