Federalismo fiscale 2011: la Cna di Firenze teme un aumento delle tasse

Il federalismo fiscale potrebbe gravare sui cittadini italiani, provocando un aumento delle tasse.

Ad annunciarlo è la Cna (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) di Firenze.

Da quanto comunica la Cna del capoluogo toscano il federalismo fiscale rischia di far incrementare le tasse sulle imprese del territorio già appesantite da una pressione fiscale molto pesante, la più alta in Europa.

Anche Riccardo Nencini, assessore regionale al Bilancio, intervenendo ad un incontro sul federalismo fiscale ha detto che il decreto in questione rischia concretamente di estendere la capacità impositiva dei comuni ai quali è concessa la possibilità di incrementare l’addizionale Irpef.

La CNA fiorentina è preoccupata soprattutto per il fatto che la situazione, molto probabilmente, è destinata ad aggravarsi quando, a partire dal 2014, entrerà in vigora l’IMU, l’imposta municipale sugli immobili in sostituzione dell’ICI.

Si teme per un inasprimento dell’imposizione locale a carico delle imprese.