Festa della Mamma 2012, “medicina” contro la crisi economica

632px-Rosa_Asagumo_1

Sapevate che la Festa della Mamma è l’unica ricorrenza alla quale si uniscono tutti i Paesi del mondo? Si tratta di una festa molto antica, di essa si hanno testimonianze da tanti secoli, sia di carattere pagano che religioso. Oggi (seconda domenica di maggio) la si festeggia in 39 Paesi, primi a festeggiare la Festa della Mamma 2012, nel corso dell’anno solare, sono stati i norvegesi, mentre gli ultimi saranno gli indonesiani, che celebreranno la Festa della Mamma il 22 dicembre 2012. Auguri a tutte le mamme, è merito loro se oggi il mondo diventa un pochino migliore. Vediamo come…

La Coldiretti dice che…

Circa 4 milioni di italiani oggi scelgono di regalare piante o fiori, acquistati presso una delle 20.500 aziende italiane di settore. La maggior parte di fiori o piante proviene da coltivazioni italiane (circa l’84% degli italiani ha garanzia che i prodotti floreali siano di origine nazionale). Quali fiori regalare alla mamma? Gerani, begonie, rose e margherite. La vendita è scesa del -5% rispetto allo scorso anno. Colpa della crisi, è vero, ma….

A proposito di crisi in economica

Oggi in America si spendono in media 152 dollari per ciascun regalo fatto alla mamma. Sono davvero tanti! La National Retail Federation ha dato la sua stima: 18.6 miliardi di dollari spesi in tutti gli Stati Uniti per la Festa della Mamma (Mother’s Day) 2012. Circa il 65% di questi soldi vengono spesi in fiori e decorazioni con altri tipi di piante. Rispetto alla Festa della Mamma 2011, gli americani hanno speso di più, circa il +13%.

Dal 2009 ad oggi, ogni anno i soldi spesi per i regali per la Festa della Mamma sono aumentati rispetto all’anno precedente, a discapito della crisi economica. Il motivo è da ritrovarsi nel grande affetto che gli americani hanno per festività pagane a sfondo familiare o sentimentale. Per loro è una sorta di “valvola di sfogo” per dimenticare le difficoltà della crisi economica.

Non solo soldi: anche tanta solidarietà per la Festa della Mamma

“Get On The Bus” è il nome del progetto lanciato dallo Stato della California per portare i bambini in visita delle loro madri in carcere. Con questa iniziativa, 100.000 bambini avranno modo di vedere le loro mamme nel giorno della festa della mamma. Il 60% di essi non vedeva la mamma da oltre un anno. Regali solidali anche in Italia da parte di Save The Children, Unicef e Intervita Onlus; nulla di simile a quanto fatto in California, però, da parte dello Stato italiano.

Twitter, Google e i fiori virtuali

Twitter batte Facebook per gli auguri online per la Festa della Mamma 2012. Lo dicono il Baltimore Sun Blog e il Business Standard of America, i quali però riconoscono il successo al fatto che Twitter è molto utilizzato dai vip, i quali a loro volta hanno milioni di followers pronti ad alimentare il flusso di #hashtag per gli auguri alle rispettive mamme. Il giornale francese Le Matin ha invece osservato come Google abbia fatto registrare un aumento degli introiti pubblicitari grazie alla Festa della Mamma 2012. Come? Aumentando i prezzi di pubblicazione dei link sponsorizzati per parole-chiave come “fiori”, “regali mamma”, “festa della mamma”. Alcune aziende che vendono fiori online oggi hanno fatto registrare un aumento delle vendite fino al +70%. Anche grazie a Google.