Finanziamenti alle imprese 2011: nuovo fondo da 250 milioni

MinisteroEconomiaFinanze

Nuovi finanziamenti da 250 milioni di euro per risollevare le piccole e medie imprese italiane. È questo in sintesi il progetto, messo in atto da pochi giorni dal ministero dell’Economia e delle Finanze, insieme a Borsa Italiana, Banca Europea per gli investimenti, il Fondo Italiano d’Investimento e Sace.

Questa iniziativa, annunciata a Milano, a Palazzo Mezzanotte, ha come obiettivo quello favorire le piccole e medie imprese italiane oltre che il rafforzamento della patrimonializzazione delle imprese di minori dimensioni. In questo modo si potrà aumentare anche il finanziamento di progetti di medio e lungo termine, la crescita dimensionale, l’internazionalizzazione e la capacità competitiva del mutato scenario globale. Nel complesso l’investimento previsto è pari a 250 milioni di euro. Si legge in una nota diffusa che l’accordo prevede uno stanziamento iniziale di 100 milioni di euro per ciascuna istituzione, rinnovabili per tranche. Questa potrebbe essere quindi un’iniziativa importante soprattutto in un momento come quello che sta vivendo l’Italia. Le piccole e medie imprese, infatti, nonostante non siano di notevoli dimensioni, riescono ad offrire buone possibilità lavorative. Ma soprattutto sono fondamentali per lo sviluppo di tutti quei prodotti tipici che oltre essere diffusi nello stivale, hanno la capacità di essere esportati in diverse parti del mondo. Basti pensare alle vinicole che producono vini italiani tra i più diffusi.

Per questo, l’iniziativa di favorire queste realtà, qualora si tramuti in progetto concreto e serio, potrebbe davvero evitare il collasso di tutte quelle piccole aziende che con l’avvento della crisi, in Italia, stanno perdendo spessore.  E speriamo che questo sia solo l’inizio.