Forex: euro in rialzo, deludono i dati commerciali del Giappone

EURO

Una seduta in deciso rialzo ieri per il cambio euro sul dollaro statunitense, con un cross che chiude a quota 1,3258. Le implicazioni tecniche di oggi fanno propendere per un ampliamento della performance in senso rialzista, con resistenza posta a quota 1,3323 e successiva 1,3506. Supporto a 1,3140.
La seduta di ieri, per l’euro nei confronti dello yen giapponese, è stata contraddistinta dagli acquisti. Il cross eur/yen ha chiuso infatti a quota 101,77. Le implicazioni tecniche attuali spingono per un ampliamento della performance in senso rialzista, con resistenza vista a quota 102,39 e successiva 104,04. Supporto a 100,74.
Modesto recupero per il dollaro statunitense verso lo yen giapponese nella seduta di ieri con il cambio che chiude a quota 76,75. Le attese odierne sono per un fase di consolidamento della fase rialzista con resistenza vista a quota 76,98 e successiva 77,46. Supporto a 76,51.
La moneta unica europea si mantiene oggi su buoni livelli, dopo aver sfondato ieri al rialzo quota 1,32 sul dollaro Usa sulla base dell’ottimismo per la risoluzione positiva della difficile questione del debito della Grecia.
I politici stanno lavorando sodo per trovare un accordo per ottenere il secondo pacchetto di aiuti dall’UE-BCE-FMI ed evitare così il default ellenico. 
In flessione lo yen nei confronti del dollaro, con il cross Usd/Jpy che scambia a 77,09, vista la delusione per il surplus sulle partite correnti del Giappone, che a dicembre 2011 si è stabilizzato sui minimi da quindici anni mentre nell’intero 2011 è risultato in deficit, cosa che non accadeva ormai dal lontanissimo 1963.
Scarna l’agenda odierna, con nessun dato macroeconomico a stelle e strisce in calendario se non i dati per le scorte di greggio settimanali.