Forex trading: EUR/CHF e EUR/USD le coppie rifugio.

Qualche giorno fa avevamo parlato del Franco Svizzero come bene rifugio. Ora il peggioramento della crisi dell’eurodebito, con l’Irlanda che ha rifiutato il maxiprestito UE di 500 miliardi di euro, sta portando giù le coppie EUR/CHF e USD/CHF.

Al quadro contribuiscono, non solo i timori che la sfiducia del sistema statale possa raggiungere altri paesi (tra i quali l’Italia in cui è scoppiata oggi la crisi di governo), ma anche, sul lato americano, l’avversione al rischio sulle discussione di un ritocco cinese sui tassi di interesse di riferimento, come contromossa all’inflazione.

Così gli elvetici si preparano, loro malgrado, a vendere meno cioccolato: gli apprezzamenti speculativi della moneta mettono puntualmente alle strette l’export locale. Il Franco ha toccato infatti il suo massimo contro il Dollaro da un paio di settimane a questa parte: 0,9864, mentre l’Euro ha raggiunto in mattinata una resistenza dinamica in quota 1,3470, per poi scendere fino a 1,3350. Quest’ultimo sembra essere il cambio più volatile: la maggior parte dei trader si aspetta un approfondimento ribassista fino a 1,3250-1,3230 nei prossimi giorni.