Forex Trading: euro sull’altalena dopo le parole di Trichet

Il contenimento della crisi del debito pubblico con misure di politica monetaria non convenzionali continuerà fino a che non si sarà immessa sufficiente liquidità nel sistema. Sono le parole del numero uno della BCE, Trichet in merito agli acquisti di titoli di debito nazionali da parte della Banca centrale. Dalla conferenza stampa della mattinata è emerso anche ottimiso per la situazione dell’Irlanda, il cui sforzo per uscire dalla crisi è stato apprezzato.

Trichet delinea però uno scenario piuttosto rigido: gli Stati Uniti sembrano aver scoperto negli ultimi giorni la “austerity”, con proposte di elevare l’età pensionabile ai 69 anni, ma anche l’Europa si dovrà adeguare alla penuria di risorse, adottando piani molto rigorosi. Permangono infine timori per la sostenibilità dei bilanci di alcuni dei paesi in difficoltà, cosa che ha fatto perdere posizioni all’Euro nelle prime ore della giornata.

La coppia EUR/USD è passata da 1,3170 a 1,3060, EUR/JPY da 111 a sotto quota 110. Poi è arrivata l’apertura di Wall Street, in netto guadagno (Dow Jones +0,7%) e l’Euro ha recuperato sul Dollaro portandosi poco sotto 1,32. Da ultimo, c’è stata oggi la pubblicazione delle nuove richieste di sussidi di disoccupazione per la settimana passata: l’aumento è di 26 mila unità e porta il dato a quota 436 mila, contro i 429 mila che si attendevano gli analisti.