Forex Trading: EUR/USD scende dopo la pubblicazione dei Non Farm Payrolls

Al termine della giornata di borsa l’Euro si riconferma in un momento di debolezza avendo perso terreno tanto contro lo Yen (coppia EUR/JPY che è scesa da 108,45 a 107,48) e la sterlina (EUR/GBP che passa invece da 0,8316 da 0,84).

Di fatto, protagonista assoluto dei movimenti di oggi è stato il dato sui Non Farm Payrolls dagli Stati Uniti, che è stato peggiore di quanto ci si aspettava un po’ in tutto il globo: 103K contro un valore atteso di almeno 159K. Non ci sono stati allarmismi, dato che la crescita permane, con un tasso di disoccupazione globale ancora migliore delle attese e che quota 9,4% contro il 9,7% previsto e un 9,8% registrato il mese scorso.

Tonando alla coppia EUR/USD, permane incertezza, con molti traders che stanno sfruttando le proprie posizioni ribassiste aperte settimane fa. Il cambio potrebbe non scendere ancora per molto: è ormai vicino a compiere un doppio minimo con il low registrato l’1 dicembre scorso, che definirebbe il canale di trading compreso tra questo stesso livello statico di 1.2968 e il livello dinamico che si aggira ora sul 1.3390, come stabiliscono i top relativi dei movimenti dell’ultimo mese.