Forex Trading: l’Euro esplora nuovi ribassi

In questo segmento del mese l’appetito al rischio è elevato sui mercati internazionali, ma la cosa non sembra giovare a valute come l’Euro, dal momento che gli investitori preferiscono comprare assets più rischiosi, come azioni o materie prime. Così la coppia EUR USD continua a perdere punti seguendo il medesimo programma della fine della scorsa settimana.

Rotto il supporto di 1,3540, la Moneta Unica ha inteso subito dirigersi verso un altro supporto daily a 1,35. L’apertura di Wall Street ha poi dato un po’ di fiato alle contrattazioni, riportando il valore oltre 1,36, ma resta la sensazione che il ribasso possa proseguire almeno fino a 1,3350 nei prossimi giorni.

La situazione è poco chiara, con il cambio debole che nega Supertrend negato nuovamente; resta certo solo che l’Euro è in perdita contro tutte le majors, eccezion fatta per EUR CHF ed EUR JPY, che riescono a tenere i supporti perché Yen e Franco Svizzero sono le valute al momento più vendute al di fuori del vecchio continente.