Forex Trading: movimento su EUR/CHF e CAD/CHF

Con l’avvicinarsi dell’anno nuovo sembrano voler cambiare anche alcuni dei trend che aveva marcatamente caratterizzato quello vecchio: è il caso dell’Euro sul Franco Svizzero, coppia che era stata protagonista di una veloce impennata sui prezzi ma che, come molti esperti esperti di settore avevano previsto, non ha bucato la resistenza di 1,27. Nella giornata di oggi il prezzo è crollato addirittura fino a 1,2487: da tale soglia si risalirà quasi sicuramente, ma un approfondimento ribassista è ben probabile, pertanto consigliamo di tradare in short con le dovute precauzioni.

La stessa moneta contro il Dollaro Canadese fa registrare poi una discesa simile, offrendo così possibilità di guadagnare più del previsto operando un movimento chiaro e senza ritorni imprevisti. Quello che per CAD/CHF era prima il supporto di 0.96 continua ad essere importante ora come resistenza statica per il futuro prossimo del cambio, benchè la sua rottura è più facile che avverrà con i primi giorni di gennaio 2011.

Infine, il Dollaro si conferma debole anche oggi su tutti i cambi major. Crollo del greenback che favorisce un oro in area 1.400$ l’oncia (ieri quotava appena sopra 1.380$/oz.),oltre ad un ritorno della coppia EUR/USD a quota 1,3270. Il debole cambio fra Sterlina e Dollaro è salito da 1,54 a quasi 1,5490, mentre USD/CHF si è adagiato su quotazioni vicine a 0,9430.