Giocare in borsa come fosse una lotteria

giocare in borsa

L’azzardo, si sa, per il popolo italiano è un passatempo dolceamaro che stuzzica la curiosità di molti.

Sono in tanti a credere che facendo un azzardo nella propria vita si possano risolvere molti problemi.

Basti pensare alle lotterie, ultima in ordine di tempo il superenalotto, dove in molti credono di “fare il botto” inseguendo un sogno che, statistiche alla mano, è molto molto difficile da realizzare.

Fatto sta che il nostro animo da giocatori viene fuori anche quando ci troviamo nel mercato del trading online.

Come sostiene Remo Bodei, professore di filosofia presso la University of California di Los Angeles l’azzardo ci attrae perché richiama la fortuna.

Nella vita il caso è un elemento che ha un ruolo preponderante e dato il futuro incerto al quale andiamo incontro il nostro animo si orienta verso il gioco d’azzardo.

Nonostante gli strumenti tecnologici di previsione del rischio siamo incappati nella crisi economica mondiale più rovinosa della storia dopo il 1929, colpa di speculatori come le Goldman Sachs e i Lehman Brothers, ma nonostante tutto continuiamo a giocare in borsa come ci trovassimo in una lotteria dove il primo – ambitissimo – premio è la sicurezza nella vita.