Giorno della Terra, tutto il mondo in difesa dell’ambiente

earthday-google-doodle

Oggi, 22 aprile 2011, la Terra festeggia la sua giornata. Sono circa 192 nazioni e quasi mezzo miliardo di persone a celebrare oggi, come ogni 22 aprile, la Giornata mondiale della Terra, più nota con il termine Earth Day.

L’obiettivo primario di questa giornata dedicata al nostro pianeta è evidentemente quello di sensibilizzare le persone sui temi della tutela ambientale, e del rispetto dell’ambiente.

Questa edizione è in linea con la risoluzione del 2006 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che ha proclamato il 2011 Anno Internazionale delle Foreste.

E’ bene sapere che, al contrario di come pensano in molti, l’Earth Day non è una festa introdotta di recente, negli ultimi anni.
La Giornata della Terra, infatti, fu festeggiata per la prima volta il 22 aprile 1970, in seguito al disastro petrolifero di Santa Barbara, dove l’esplosione di un pozzo petrolifero provocò lo spargimento in mare aperto di circa 6mila barili di petrolio con il successivo inquinamento di trenta miglia di spiaggia.

Un obiettivo su tutti quest’anno: la realizzazione di un miliardo di azioni verdi entro l’inizio del vertice Onu sullo sviluppo sostenibile previsto a Rio de Janeiro nel 2012. Questo è lo scopo di quest’anno.

Ma tutti noi dobbiamo contribuire in diversi modi alla tutela del nostro pianeta. E non serve fare cose straordinarie, ma come accade spesso nella vita, basta iniziare dalle azioni più semplici.

Si tratta di compiere anche solo un gesto a vantaggio dell’ambiente, come l’utilizzo dell’acqua corrente al posto di quella in bottiglia, oppure andare a lavoro in bicicletta o con i mezzi pubblici invece di andarci in auto. Insomma tante piccole azioni che se fatte da tutti diventano importantissime.

Anche Google, comunque, festeggia a modo suo la Giornata Mondiale della Terra, con un nuovo doodle, dedicato alla manifestazione.