Glossario trading online: cosa sono i Covered Bond

Continua il nostro viaggio nel vocabolario della finanza complessa: scopriamo oggi cosa sono i Covered Bond. Si tratta di obbligazioni bancarie che circolano nel sistema italiano solo da maggio 2005, quando neè stato regolamentato l’utilizzo. Il rimborso di un Covered Bond è garantito da un patrimonio separato, cosa che rende questi tioli molto sicuri (I rating è di solito AAA), ma anche meno remunerativi delle emissioni ordinarie.

Il patrimonio separato che costituisce la “securization” del bond si costituisce grazie alla cessione, da parte della banca, di un portafoglio di asset a breve-medio termine (crediti vantati o titoli posseduti) ad una società veicolo, la quale a sua volta usufruisce di un finanziamento da parte della banca, per far fronte all’acquisto. La banca che concede il finanziamento ottiene infine il capitale necessario grazie all’emissione obbligazionaria.

I Covered Bond sono così garantiti dal fatto che è la banca che emette direttamente i titoli, e dalla presenza degli asset, solitamente mutui ipotecari privati e pubblici, che reintegreranno le liquidità della banca.

Il mercato più attivo nell’utilizzo di tali strumenti è quello tedesco, con 900 miliardi di bond, su un totale di 1.500 scambiati a livello mondiale. In Italia, invece, la speranza è che il ricorso a questo strumento possa aumentare le liquidità del sistema, garantendo alle banche finanziamenti ad un costo più contenuto, il che porterebbe sulla carta ad un minor costo dei mutui.